essiac

Secondo una teoria medica comunemente accettata, le sostanze e le procedure usate per combattere i tumori, devono, per costituire un valido trattamento, distruggere le cellule cancerogene. Purtroppo le tecniche “comprovate” fanno tutte paura quanto la malattia stessa. Tali interventi possono indebolire la resistenza dei pazienti al fattore maligno e risultano in una qualità di vita molto scarsa.

Rene Caisse era convinta che la distruzione non era la risposta. Nella consapevolezza che le cellule maligne sottraggono nutrimento alle cellule sane, aveva costituito una sua teoria: ESSIAC può rendere le cellule sane più resistenti , bloccando le fonti di nutrimento delle cellule cancerose, aiutando così la regressione di queste ultime. Comunque, qualsiasi fosse il meccanismo, la crescita di cellule normali veniva resterauta. Visti i successi ottenuti nella regressione dei tumori, Rene raccomandava di prendere Essiac prima di un’operazione perchè poteva esserci meno pericolo di metastasi o di ricadute e una maggiore possibilità che l’operazione fosse terminata con successo. In alcuni casi ESSIAC aiutava i pazienti fino al punto che l’operazione non era più necessaria. Altri fattori nella formula alle erbe aiutavano a purificare il sangue e a normalizzare gli enzimi. Siccome ESSIAC attivava le difese naturali dell’organismo, non creava nessuna dipendenza del paziente al prodotto. Anche se tutti non venivano aiutati, il prodotto leniva il dolore e migliorava la qualità di vita di tanti pazienti, alcuni dei quali vivevano per altre decine di anni. Rene Caisse non affermava mai che ESSIAC era una cura contro il cancro, solo che leniva la sofferenza e aumentava le probabilità di vincere la malattia. Nella formula degli indiani Ojibway Rene aveva trovato un modo non tossico di stimolare la capacità di autoguarigione del corpo. Disponibile ancora oggi come ESSIAC, quest’infuso dal sapore delicato può costituire una buona opzione per i malati di cancro.

Prodotti correlati:

 

Questo documento ha un valore puramente informativo, a cui non può essere attribuito alcun valore diagnostico o prescrittivo. Esso non sostituisce in alcun caso i servizi e le raccomandazioni di un medico e terapeuta qualificato.
Testo tratto dal volantino illustrativo di AldermanPharma/Nutrigea

Centronaturale.it non vuol dare consigli terapeutici sulle patologie di qualsiasi tipo che rimangono di esclusiva competenza dei medici specialistici.